5 'Paws' Faux di addestramento del cane e come evitarli

1. Ripeti

Uno degli errori più comuni che un proprietario commette durante l'addestramento di un cane è la ripetizione dei comandi. Come essere umano, sentire una singola parola ripetuta più e più volte alla fine fa sembrare sciocca la parola. Un cane, che sta cercando di imparare una nuova lingua oltre agli spunti di addestramento, trasformerà un comando ripetuto in rumore bianco. Quando il rumore bianco colpisce, segue l'orecchio sordo. Invece di dire 'Fido, siediti ... siediti, Fido ... FIDO! SIT! ”Dare il comando una volta e attendere. Alcuni cani hanno bisogno di qualche momento per avviare il processo di traduzione. Se il cane non ha ancora fatto ciò che è stato chiesto dopo venti secondi, dare nuovamente la richiesta. Se il cane non sta ancora facendo ciò che gli viene chiesto, potrebbe essere il momento di tornare all'inizio e riqualificare la stecca.

2. Incoerente

La maggior parte dei cani prospera nei tempi e nella coerenza. Avere una sessione di allenamento regolare è la chiave per la conservazione. La formazione dovrebbe essere fatta ogni giorno. Non deve essere un compito formale, ma solo un rapido passaggio per stabilire degli spunti. Continua ad allenarti divertendoti con giochi come 'Simon Says', in cui un proprietario eseguirà rapidamente una serie di comandi. Un cane ha bisogno di stimoli mentali per rimanere in salute. L'allenamento stimola il cervello all'azione.

3. Trattare il sovraccarico

Attirare un cane in un comando desiderato con un trattamento gustoso è l'ideale. Ciò che non è l'ideale è quando il gustoso trattamento richiede più tempo per mangiare rispetto all'esecuzione dell'attività desiderata. Se usi un'esca artificiale, il boccone dovrebbe avere le dimensioni di un pisello, abbastanza per la motivazione, ma sicuramente non saziante. Una volta stabilito il comando, come nel cane che esegue costantemente la richiesta senza chiedere conferma, il trattamento deve essere sostituito con lode.



4. Timeout

È naturale collocare le emozioni umane sugli animali domestici. Un cane può sembrare 'colpevole' se sorpreso a fare qualcosa di 'sbagliato'. Potrebbe provare “vergogna” quando un proprietario gli grida per qualche infrazione. Alcuni proprietari ritengono inoltre che una pausa in una cassa serva da “punizione”. Una cassa, se usata correttamente, dovrebbe essere un luogo di comfort e relax, un'area dove il cane può andare e rilassarsi. Il concetto di timeout è estraneo a un cane sociale. Non hanno la capacità di pensare a ciò che hanno fatto di sbagliato; si chiedono perché il loro umano non vuole la loro compagnia.

5. Reattivo

L'inflessione vocale racconta molto al cane ciò che il suo umano sta pensando o sentendo. È naturale sgridare un cane quando vengono sorpresi a fare qualcosa di negativo. I toni arrabbiati possono indurre paura, il che può causare associazioni negative tra cane e proprietario. Il rovescio della medaglia, un proprietario può alzare la voce per l'eccitazione quando elogiando, facendo diventare un cane amplificato ed eccessivamente entusiasta. In superficie non c'è niente di sbagliato nell'entusiasmo, ma un cane può associare entusiasmo palese all'addestramento. I risultati potrebbero non essere belli. Entrambi i casi sono considerati reattivi. Mantenere la voce calma e anche in tutte le situazioni creerà un'impressione duratura su un cane. Ci vuole sforzo, ma ne vale la pena per allevare un cane felice e fiducioso.

Vuoi un cane più sano e più felice? Unisciti alla nostra mailing list e doneremo 1 pasto a un cane rifugiato nel bisogno!